Camera di Commercio di Brescia

 


logo_fab

PROTEZIONE DATI – ATTIVITÀ SANZIONATORIA DEL GARANTE

Il decreto legislativo n. 101 del 2018, nello stabilire i criteri di adeguamento della normativa italiana (decreto legislativo n. 196 del 2003 “Codice della privacy”) con le prescrizioni del regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (Regolamento UE n. 196 del 2016 “GDPR”) ha attribuito al Garante della protezione dei dati i poteri di controllo, di diffida e di adozione delle sanzioni amministrative, esercitabili attraverso procedimenti da definire con specifico regolamento (art. 166, comma 9, Codice privacy).

In attuazione di tale disposto, è stato emanato il Regolamento n. 1/2019 che disciplina il procedimento con il quale il Garante adotta i provvedimenti correttivi di cui all'articolo 58, paragrafo 2, del GDPR (avvertimenti, ammonimenti, ingiunzioni, eccetera), ed irroga le sanzioni di cui all'articolo 83 del medesimo Regolamento UE, nel rispetto dei princìpi della piena conoscenza degli atti istruttori, del contraddittorio, della verbalizzazione nonché della distinzione tra funzioni istruttorie e funzioni decisorie rispetto all’irrogazione delle sanzioni.

Ulteriori informazioni sono disponibili nell’area riservata.

NEWS 2019


<< Precedente   Successivo >>

 

 

 
 
© 2009  - Tutti i diritti sono riservati - CF 98084110174
Testi e Fotografie: ABA - Associazione Bresciana Albergatori Brescia
Privacy Statement - Artwork: Ferriani.com