Camera di Commercio di Brescia

 


logo_fab

BUONO FIERE INTERNAZIONALI - MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 4 AGOSTO 2022 - DOMANDE DI AMMISSIONE AL CONTRIBUTO

Il Ministero dello sviluppo economico ha stabilito che, a partire dalle ore 10 del 9 settembre, le imprese con sede sul territorio nazionale possono prenotare il “buono fiere”, il nuovo incentivo che punta a sostenere la loro partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali organizzate in Italia.

La misura agevolativa, introdotta nell’articolo 25-bis del decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50 e per la quale sono state messe a disposizione risorse pari a 34 milioni di euro, prevede un contributo a fondo perduto, nella misura massima di 10.000 euro, pari al 50% delle spese sostenute dalle imprese che partecipano a fiere internazionali organizzate sul territorio italiano nel periodo che va dal 16 luglio sino al 31 dicembre 2022.

Sono ammissibili all’agevolazione, fino a esaurimento delle risorse disponibili per l’intervento, le spese sostenute dalle imprese per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche, consistenti in:

a) spese per l’affitto degli spazi espositivi. Oltre all’affitto degli spazi espositivi, rientrano in tale categoria le spese relative al pagamento di quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione fieristica;

b) spese per l’allestimento degli spazi espositivi, comprese le spese relative a servizi di progettazione e di realizzazione dello spazio espositivo, nonché all’esecuzione di allacciamenti ai pubblici servizi;

c) spese per la pulizia dello spazio espositivo;

d) spese per il trasporto di campionari specifici utilizzati esclusivamente in occasione della partecipazione alle manifestazioni fieristiche, compresi gli oneri assicurativi e similari connessi, nonché le spese per i servizi di facchinaggio o di trasporto interno nell’ambito dello spazio fieristico;

e) spese per i servizi di stoccaggio dei materiali necessari e dei prodotti esposti;

f) spese per il noleggio di impianti audio-visivi e di attrezzature e strumentazioni varie;

g) spese per l’impiego di hostess, steward e interpreti a supporto del personale aziendale;

h) spese per i servizi di catering per la fornitura di buffet all’interno dello spazio espositivo;

i) spese per le attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione alla fiera e quelle sostenute per la realizzazione di brochure di presentazione, di poster, cartelloni, flyer, cataloghi, listini, video o altri contenuti multimediali, connessi alla partecipazione alla manifestazione fieristica.

Le domande di agevolazione devono essere presentate dal legale rappresentante dell’impresa esclusivamente per via elettronica, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito internet del Ministero (www.mise.gov.it), sezione “buono fiere”, dalle ore 10:00 alle ore 17:00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a decorrere dal 9 settembre 2022, secondo le modalità indicate nella guida utente.

Per le richieste di rimborso ricevute, il Ministero dello sviluppo economico verifica la completezza e la regolarità, determina il valore dell’agevolazione spettante in relazione alle spese effettivamente sostenute come dichiarato dall’impresa beneficiaria, fermo restando il valore massimo del buono fiere comunicato e procede altresì alla verifica del rispetto da parte dell’impresa beneficiaria del massimale previsto dal pertinente “regolamento de minimis generale”.

Il “buono fiere” verrà riconosciuto in considerazione dell’ordine temporale di presentazione delle domande e tenuto conto delle risorse stanziate per la misura.

NEWS 2022


<< Precedente   Successivo >>

 

 

 
 
© 2009  - Tutti i diritti sono riservati - CF 98084110174
Testi e Fotografie: ABA - Associazione Bresciana Albergatori Brescia
Privacy Statement - Artwork: Ferriani.com